Body Fashion - Attività

GINNASTICA CORRETTIVA SCOLIOGRAFO 3D

CORRETTIVA - RIABILITATIVA - DOTT. DINO COCOLA
Il biofeedback e la rieducazione posturale
Il Biofeedback consiste in una vera e propria rieducazione neuromotoria cinestetica. Il soggetto impara a sentire e comandare i suoi muscoli, a spostare i suoi segmenti corporei, soprattutto quelli vertebrali. Col Biofeedback si mettono in pratica i principi dell’educazione motoria. Il soggetto parteciperà attivamente alle sue correzioni, prendendo coscienza delle posture e rendendole automatiche e subcoscienti. La rieducazione posturale inizia, dapprima, nella posizione funzionale da seduto, per poi passare a quella in ortostatismo. Nei soggetti con scoliosi rigide o con atteggiamenti scoliotici si cercherà la posizione corretta. Allo Scoliografo, il soggetto dovrà mantenere la postura corretta ottenuta, eliminando successivamente la causa meccanica che l’ha prodotta, creandogli nel tempo delle posture a difficoltà crescenti per perfezionare il mantenimento posturale (passare da una postura statica ad una dinamica) con lo scopo di inviare al S.N.C. informazioni correttive sempre diverse e più precise.

Lo Scoliografo consente di praticare una ginnastica medica, interattiva, avendo come base, principalmente, l’uso delle contrazioni isometriche in controresistenza. Con lo Scoliografo, grazie al suo dispositivo in Biofeedback, si potrà ottenere la rieducazione propriocettiva neuromuscolare che si basa sulla correzione della curva scoliotica, mediante una contrazione derotante in propriocettività; tenendo conto che la struttura dell’uomo è autosufficiente e che al paziente non si può proporre l’esercizio finito, ma costruito in termini d’operazioni mentali e intenzionali. Con lo Scoliografo si può mettere in pratica lo strutturalismo psico - motorio che tende ad utilizzare tutte le componenti positive e le varie tecniche correttive posturali, come ”la tematica dei contatti”, in cui si attua un sistema correttivo in relazione alle zone d’appoggio delle curve scoliotiche (gibbo). Attraverso il video, esse saranno visualizzate dal ragazzo che si adeguerà alle immagini trasmesse, mettendo in atto il processo correttivo, servendosi di stimoli esterocettivi e propriocettivi e attuando così con la propriocettività due scopi fondamentali: la mobilizzazione controllata del rachide e la stabilità posturale. Il risultato sarà la derotazione del rachide scoliotico, agendo così su un una delle cause principali della scoliosi, la rotazione vertebrale; nei casi di una certa gravità ci si avvale di ortesi ortopediche con pelote che spingono sull’apice del gibbo ed il soggetto dovrà staccare il gibbo della pelota evitando di subire le spinte esercitate dalle stesse. Ciò sarà possibile con lo Scoliografo poiché la macchina, lateralmente, è dotata di due pelote.

Pelote di spinta per derotare e deflettere le curve scoliotiche:
Indicazioni : Con lo Scoliografo si mette in funzione una specialissima ginnastica medica suddivisibile in quattro fasi:
1. Contrazione isometrica in derotazione attiva;
2. Contrazione statica in posizione corretta;
3. Decontrazione progressiva;
4. Rilassamento.
Infatti, quando il soggetto apprenderà l’esercizio correttivo, attraverso lo Scoliografo, si dovrà procedere per gradi all’esecuzione e sviluppo di questi esercizi in palestra. Esempio di progressione da attuare in palestra dopo aver appreso la correzione sullo Scoliografo per giungere alla conoscenza del proprio corpo e alla correzione della propria postura:
1. Presa di coscienza posturale attraverso i contatti del proprio corpo in posizione di decubito, seduta, ortostatismo e in diverse posizioni e situazioni;
2. Presa di coscienza posturale nello spazio;
3. Presa di coscienza delle misure dei vari segmenti del proprio corpo in rapporto con gli stessi e con l’ambiente circostante;
4. Presa di coscienza  posturlae in situazioni precarie di equilibrio;
5. Presa di coscienza delle asimmetrie di contatto.

In questi disegni sono indicate le zone di applicazione degli appoggi laterali, secondo la localizzazione della curva. Le frecce scure indicano le forze di correzione principale.
Lo Scoliografo sviluppa un’azione propriocettiva, che, abbinata a tecniche cinesiterapiche appropriate ne contiene l’evolutività scoliotica, garantendo nel tempo un buon controllo cinestetico. Visualizzazione e correzione di una curva scoliotica. Lo Scoliografo è utile nelle ipercifosi e iperlordosi.

GINNASTICA CORRETTIVA SCOLIOGRAFO 3D

Le altre Attività

BodyBuilding - Tonificazione - PersonalDimagrimento cardio-fitnessAcqua Gym - HydrovolleyFUNCTIONAL FITNESSSpin Bike - Tone UpHip - HopDanza RitmicaDanza Classica - ModernaTAEKWONDOKICK BOXINGGINNASTICA PRE-POST PARTOBALLI  CARAIBICI - BALLI DI GRUPPOFIT-BOXE - PREATLETISMOGINNASTICA CORRETTIVA SCOLIOGRAFO 3DRIABILITAZIONE POST TRAUMATICANUOTO DISABILIMASSAGGI - SAUNA - CONSULENZA MEDICAARRAMPICATA SPORTIVANUOTO BAMBINIWALKINGCORSO DI SUBBIATHLONKRAV MAGA - SICUREZZA OPERATIVAFLAMENCOGINNASTICA POSTURALE-ANTALGICA PER IL MAL DI SCHIENADANZA MODERNA E CONTEMPORANEAYOGAPILATES E GINNASTICA MEDICALEALLENAMENTO FUNZIONALECORSO ANTI-STUPROPOLEBOURLESQUEStep & Walk Mattina + FitnessGinnastica di respiro BioenergeticoATTIVITA' MENTE-CORPO BAMBINIMENTAL TRAININGZUMBADANZA DEL VENTREBABY NUOTO PER NEONATI